Posted on

Autocostruire scatto remoto per Canon serie EOS

Questa guida si rivelerà particolarmente utile a tutti coloro che intendono usare la propria fotocamera reflex Canon in campo astrofotografico, oppure per fotografie da studio, macro o per riprendere animali e insetti a (relativa) distanza.

Trattiamo infatti l’autocostruzione del Comando Remoto, attraverso cui è possibile regolare l’Auto-Focus (AF),  premere lo Scatto e anche effettuare le cosiddette pose BULB (pose B), molto importanti nella fotografia astronomica.

La posa B permette infatti di ottenere immagini con tempi di posa superiori ai 30 secondi, limite normalmente raggiungibile.

Ho testato personalmente questo modello di scatto remoto su Canon EOS 450D e Canon EOS 350D, quindi dovrebbe andare bene anche su EOS 300D, EOS 400D, EOS 500D in quanto emula il telecomando filare RS 60 E3 della Canon (prezzo medio 20-25 euro).

Lo scatto remoto, nel digitale, sostituisce quello che per le vecchie reflex tradizionali si chiamava scatto flessibile.

Il Comando Remoto serve a gestire l’apertura dell’otturatore evitando di toccare il pulsante di scatto e quindi la fotocamera, evitando a sua volta indesiderate vibrazioni, aspetto molto importante in astrofotografia. Inoltre come detto sarà facilmente superabile il limite di 30 secondi di posa.

Vediamo ora cosa ci serve per autocostruire il telecomando.

E’ necessario avere (1):

– 2 bottoni normalmente aperti (push-switch), di colore diverso

– 1 interruttore on/off (o deviatore)

– 1 jack stereo 2,5mm

– 1 cavo tripolare (3 fili), lunghezza a piacere

– 1 scatola (va bene qualsiasi contenitore, in grado di contenere il circuito)

– 1 saldatore

– 1 tester

– pazienza 😛

ed assemblare il tutto, secondo questo schema (2):

Il funzionamento è molto semplice. Il connettore va inserito nella presa per il terminale del telecomando (leggere il manuale Canon della fotocamera).

Sul Comando Remoto sono presenti:
un Interruttore
un Pulsante NERO
un pulsante ROSSO

FUNZIONI CON INTERRUTTORE OFF (modalità normale):
pulsante NERO da solo –> Auto-Focus (AF)
pulsante NERO e poi ROSSO –> Scatto (Shutter)
pulsante ROSSO da solo –> Nessuna funzione

FUNZIONI CON INTERRUTTORE ON (modalità normale):
pulsante NERO –> Nessuna funzione
pulsante ROSSO –> Scatto (Shutter) – utilizzabile più volte

POSA B (BULB mode):
INTERRUTTORE ON –> Auto-Focus (AF)
pulsante ROSSO –> Inizio esposizione
INTERRUTTORE OFF –> Termine esposizione

Note all’articolo:

(1) Personalmente ho dovuto acquistare i 2 bottoni e l’interruttore (in tutto 2,40 euro), il jack 2,5mm (1 euro) e, volendo fare le cose perfettamente, la scatolina (3,50 euro). La mia spesa complessiva è stata dunque di 6,90 euro, ma è possibile cavarsela con molto meno.

(2) Consiglio, a chi non ha molta dimestichezza con queste cose, di farsi assistere durante le operazioni da chi è più esperto. Ringrazio personalmente Ugo Tagliaferri per aver provveduto alla realizzazione tecnica del dispositivo.