Posted on

Fotografare il mare

Fotografare il mare

Soprattutto durante il periodo estivo, il mare è certamente uno dei luoghi di villeggiatura maggiormente affollati: ma delle milioni di persone che ogni giorno a luglio ed agosto prendono il sole sulla spiaggia, quanti hanno a portata di mano una macchina fotografica? Pochissimi, in genere i veri appassionati o i professionisti. Le famiglie al massimo portano con sé la vecchia macchina compatta quasi da buttare per fotografare qualche momento particolare con i propri bambini: non certo una reflex da centinaia di euro, che potrebbe bagnarsi o peggio ancora cadere nella sabbia, con l’unico risultato di doverla cestinare e di conseguenza cambiare…

Non v’è dubbio che il peso (in senso proprio di kili) della tecnologia e l’attenzione che richiede anche nei confronti di eventuali ladri certamente rischiano di trasformare una giornata di riposo in una giornata di stress. In realtà pochi accorgimenti, piccole cure ed attenzioni sono più che sufficienti per far tornare a casa sana e salva la nostra cara reflex (sia essa tradizionale che digitale): Continua a leggere Fotografare il mare

Posted on

Corso di fotografia

Corso di fotografia

Il fotografo è il solo mago autorizzato ufficialmente a fregiarsi di questo titolo. Tutti gli altri sono abusivi. Chi, infatti, meglio di colui che è munito di una macchina fotografica, per quanto semplice ed economica possa essere, ha un indiscusso potere sull’inerme soggetto che si appresta a ritrarre (=fotografare)? Iniziamo perciò questo mese, in concomitanza con il nuovo anno, un “corso di magia” dedicato soprattutto a chi ha poca conoscenza del mestiere, ma anche a chi, pur ritenendosi esperto, vuole approfondire ulteriormente la materia. Premettiamo subito che centro del nostro viaggio saranno le macchine meccaniche, le uniche oggi possedute praticamente dalla totalità  dell’utenza finale: ma con trucchi e accorgimenti, il tutto potrà essere applicato anche ad una buona macchina digitale. Ma non perdiamo altro tempo e cominciamo subito. Continua a leggere Corso di fotografia

Posted on

Introduzione all’astronomia – parte 2

Introduzione all’astronomia – parte 2

I filtri. Perché usare un filtro astronomico?

Perché l’uso di un filtro può incrementare notevolmente la capacità dell’occhio umano di percepire piccoli dettagli, sia nell’osservazione del Sistema Solare che del cielo profondo (deep sky).
I filtri funzionano bloccando determinate lunghezze d’onda dello spettro visibile e facendo conseguentemente risaltare le altre. I filtri colorati dicono immediatamente quali parti dello spettro riflettono e quali trasmettono; i cosiddetti filtri nebulari e quelli per l’inquinamento luminoso sono molto selettivi, e trasmettono solo ristrettissime bande centrate su determinate lunghezze d’onda (per questi, è bene fare riferimento alle specifiche fornite per ciascun tipo dalla casa costruttrice).

Continua a leggere Introduzione all’astronomia – parte 2